sabato 9 agosto 2014

CONFESERCENTI - FIEPET: STOP ALLE SAGRE SELVAGGE E ALLA CONCORRENZA SLEALE

Va regolamentato e controllato lo svolgimento delle Sagre e delle manifestazioni occasionali. La Polizia Municipale, le autorità sanitarie devono vigilare a tutela delle regole di mercato e della salute dei cittadini.

Francesco Strangi Responsabile Fiepet – Confesercenti , chiarisce che La Confesercenti  e gli operatori del settore non sono  contro le sagre, in modo indiscriminato, ma ritiene  che debbano essere,  meglio regolamentate, per evitare il proliferare di iniziative che non qualificano e non promuovono adeguatamente il territorio, esercitando una forma di concorrenza sleale avvertita come insostenibile oltre al rischio per la salute.

In un momento in cui gli imprenditori del settore sono schiacciati da tasse e tariffe, sottoposti a continue visite da parte degli organi di controllo, penalizzati dalla crisi dei consumi e privati di liquidità dalla stretta creditizia serve una azione di tutela e chiarezza per tutti.

Confesercenti ,  propone che venga da subito istituito un tavolo tecnico regionale per proporre e approvare una norma Regionale che regolamenti le sagre, sostenuta da imprese e lavoratori del settore coinvolgendo I comuni e le ASP. 


L’allarme della categoria  è dovuto anche alla crisi dei consumi che penalizza soprattutto la ns regione si richiedono iniziative ed azioni a tutela delle imprese e soprattutto dei livelli occupazionali.

Nessun commento:

Posta un commento