lunedì 27 giugno 2011

SCADENZA 30 GIUGNO SCF

Cari colleghi,



Vi ricordiamo che il 30 giugno scade il termine, già una volta prorogato, per il pagamento dei diritti connessi per musica d’ambiente e l’invio dei Moduli di adesione (per strutture ricettive e società commerciali con più punti vendita) alla SCF, secondo quanto previsto dalla Convenzione stipulata dalla nostra Organizzazione con il Consorzio Fonografici.



SCF, senza per questo voler proporre alcun approccio aggressivo nei confronti delle imprese (almeno questo è quanto ci ha dichiarato), sta comunque provvedendo ad inviare alle strutture territoriali una e-mail in cui si sottolinea come, dopo la scadenza del termine del 30 giugno p.v., verranno effettuate rilevazioni in merito all’utilizzo del repertorio.



Il Consorzio dei fonografici ricorda che dopo questa data le imprese associate non potranno più usufruire delle tariffe agevolate né degli sconti previsti in Convenzione, né della sanatoria relativa a posizioni pregresse ancora scoperte.


“Nello spirito di collaborazione che caratterizza ormai i rapporti con la Confesercenti – dichiara SCF - riteniamo opportuno segnalarvi che nella seconda parte dell’anno effettueremo doverosamente rilevazioni su tutto il territorio nazionale. Vi invitiamo quindi a sottolineare alle imprese associate la convenienza di effettuare il pagamento dei compensi per musica d’ambiente entro il termine del 30 giugno”.


Evidenziamo inoltre che, sempre entro il 30 giugno p.v., SIAE invierà lettera + MAV agli esercenti bar, ristoranti e parrucchieri ad attività stagionale, che fino ad oggi sono stati esclusi da qualsiasi richiesta di pagamento.

Nessun commento:

Posta un commento