venerdì 11 febbraio 2011

Attentato a Bentivoglio, Sos Impresa: Il suo ferimento colpisce tutti. Diana: Bisogna reagire contro la 'ndrangheta

L’attentato a Tiberio Bentivoglio, imprenditore reggino, è un fatto allarmante per l’intera comunità. A lui, naturalmente va la piena solidarietà di Sos Impresa, della Rete per la Legalità e della Confesercenti che in questo momento si sentono e vogliono essere vicini a lui ed alla sua famiglia.



Bentivoglio, socio di SoS Impresa, associazione antiracket ed antiusura, è anche promotore di Reggioliberareggio, movimento di sensibilizzazione contro l’ illegalità, causa non ultima delle difficoltà che tutte le attività produttive del nostro territorio trovano sulla strada della libera impresa e della libera iniziativa.



Il suo ferimento colpisce tutti quelli che con tenacia e coraggio, si schierano dalla parte dello Stato, della legalità, contro ogni forma di prevaricazione della criminalità organizzata e che ogni giorno lavorano in proprio e onestamente.



Da troppo tempo si assiste a continui e costanti attentati alle attività commerciali di Reggio Calabria, e questo sottende ad una logica criminale che vuole cancellare il diritto alla autodeterminazione degli imprenditori ed alla libera concorrenza tra soggetti economici. Non bisogna quindi abbassare la guardia contro gli aguzzini ed estortori, ma fare fronte comune con forze dell’ordine e magistrati.



Lorenzo Diana, coordinatore della Rete per la Legalità, ribadendo la vicinanza e la solidarietà a Tiberio Bentivoglio, ha ribadito: "E' nostro dovere reagire con forza contro la 'ndrangheta che dimostra di non avere alcuna remora a colpire quegli imprenditori che non si piegano al gioco mafioso. Così come non teme la contrapposizione allo Stato. Rete per la Legalità e Sos Impresa, nei prossimi giorni si recheranno a Reggio Calabria per dimostrare concretamente la propria vicinanza a Bentivoglio e a tutti quegli imprenditori che non vogliono abbassare la testa”.



Sos Impresa, Sos Impresa Calabria e Confesercenti chiedono a tutte le istituzioni che non vi sia alcuna sottovalutazione sulla gravità di questo segnale e che venga fatta piena luce in tempi brevi, per infondere serenità a tutta la cittadinanza e garantire a tutte le imprese del nostro territorio le condizioni per poter svolgere in piena sicurezza la propria attività.



Sos Impresa, inoltre, sollecitando le aziende a reagire e denunciare ogni forma di violenza che proviene dalla criminalità mafiosa s’impegna a stare a fianco delle imprese per rimuovere gli ostacoli allo sviluppo economico del nostro territorio.

Nessun commento:

Posta un commento