venerdì 19 novembre 2010

Countdown per il fondo da 500mln alle Pmi del Meridione

E' partito il conto alla rovescia per poter accedere al fondo da 500milioni di euro stanziato per le imprese del Mezzogiorno che decidono di investire in ricerca, innovazione ed energie rinnovabili.



Come noto, infatti, partiranno il prossimo 9 dicembre le tre nuove misure. Il plafond totale messo a disposizione sarà così ripartito: 300 milioni provenienti dal Poin (Programma operativo interregionale) e 200 milioni dal Pon Ricerca (Programma operativo regionale).



Ad occuparsi della gestione dei fondi, degli adempimenti tecnici ed amministrativi sarà l'Agenzia nazionale per l'attrazione di investimenti e lo sviluppo d'impresa, Invitalia.



Potranno far richiesta di finanziamento, inviando domanda telematica, le piccole, medie e grandi imprese di Campania, Calabria, Sicilia, Puglia che abbiano intenzione di avviare progetti nel campo dell'industrializzazione dei programmi di ricerca, delle tecnologie innovative, della tutela ambientale e del risparmio energetico.



L'investimento minimo richiesto è di 1,5 milioni di euro, quello massimo di 25 milioni, dei quali almeno un quarto a carico dell'impresa richiedente. Le agevolazioni verranno concesse sotto forma di contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati. Questi ultimi copriranno fino al 25% dell'importo agevolabile per le piccole imprese e il 35% per le medie.



I campi operativi del fondo



I campi opeativi previsti per gli interventi sono Ict e competitività (300 milioni di euro riservati), finalizzati all'innovazione, il miglioramento competitivo e la tutela ambientale; Beni strumentali (100 milioni), funzionali allo sviluppo delle fonti di energia rinnovabili e al risparmio energetico dell'edilizia; Industrializzazione (100 milioni), per programmi qualificati di ricerca e sviluppo sperimentale.

Nessun commento:

Posta un commento