mercoledì 7 luglio 2010

Indagine sui consumi nei pubblici esercizi: la crisi economica cambia le abitudini di consumo


Il 15% di italiani ha ridotto i consumi al bar e il 26% ha risparmiato sui consumi della ristorazione. Resiste il rito della colazione al bar e della Pizza. 8,7 milioni di italiani scelgono la pausa pranzo nei pubblici esercizi, con un volume d’affari annuo di circa 18,5 miliardi di euro.




La crisi economica e la necessità di risparmio spingono i consumatori al cambiamento, all’insegna di una nuova sobrietà che si manifesta nel tipo
di alimenti acquistati, nei luoghi in cui si fa la spesa o si consuma, nell’attenzione alla provenienza dei cibi e nella lettura delle etichette.



La sfida dei diversi settori produttivi e della rete commerciale ora è quella di interpretare i nuovi comportamenti che stanno cambiando profondamente le abitudini degli italiani anche perché, tra crisi economica, stagnazione della domanda e aumento della competitività, i Pubblici Esercizi italiani stanno attraversando un periodo di forte sofferenza.




scarica la sintesi dell'indagine



contattaci per ricevere la versione completa

Nessun commento:

Posta un commento