mercoledì 10 giugno 2009

Commercio, giunta regionale calabrese approva misure anticrisi

Misure anti-crisi a sostegno dell'artigianato e del commercio sono stati approvati dalla Giunta regionale della Calabria che ha messo in campo due provvedimenti a sostegno dei piccoli imprenditori.
Si tratta di finanziamenti ai quali potranno accedere artigiani e commercianti che ne faranno richiesta. Nei prossimi giorni usciranno i bandi per l'assegnazione dei fondi.
L'imprenditore potra' richiedere fino a 2 milioni di euro, di
cui il 30% a fondo perduto. 
A tutte le microimprese sara' data la possibilita' di investire fino a 2 milioni, con un contributo a fondo perduto fino al 30%. E' un provvedimento concertato con tutto il mondo delle imprese in un momento in cui le banche hanno ristretto molto l'accesso al credito.
“Apprezziamo che la Regione si sia mossa nella direzione di favorire le pmi in questo momento economico difficile - ha dichiarato il presidente di Confesercenti Calabria Antonino Marcianò – ma riteniamo che le misure anticrisi debbano andare anche a favore degli incentivi ai consumi, bisogna creare una sorta di filiera della ripresa economica.
Rimane comunque fondamentale l’impegno delle istituzioni per ridare ossigeno alle imprese attraverso l’erogazione del credito da parte delle banche”.

Nessun commento:

Posta un commento